Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 25 maggio 2011

In ricordo di Roberto Santini

Venerdì 27 maggio 2011 (ore 17)

Biblioteca Comunale di Scandicci (FI)

Via Roma 38A

L'uomo del Canto giallo. Omaggio a Roberto Santini
Ad un anno dalla morte, parleranno dello scrittore e della sua opera (in ordine alfabetico): Graziano Braschi, Cristiano Draghi, Alberto Eva, Leonardo Gori, Isabella Leoni, Andrea Peggion e Giuseppe Previti.

Verrà proiettato il cortometraggio Sotto il mio giardino, prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia e diretto da Andrea Lodovichetti, tratto dal racconto "Nero come le formiche" di Santini.

ººº

Il 25 maggio 2010, la morte improvvisa ed imprevista di Roberto Santini (25 maggio 1949 - 25 maggio 2010) ha interrotto la sua molteplice attività: oltre che autore di romanzi e racconti gialli e noir era stato anche psicologo e soprattutto insegnante di scuola Primaria, un maestro insomma. Ma non solo: possiamo aggiungere la sua attività di grafico, di esperto appassionato di cinema noir e infine il suo contributo - sviluppato dentro un attivo gruppo di amici di quegli anni lontani - alla discussione sulla cultura degli anni Sessanta e Settanta.

Dapprima si fece conoscere con i racconti (forma che predilesse per diversi anni): su questa scelta Santini, in un'intervista, spiegò: "La scelta di scrivere gialli, fu poi dovuta al fatto che pareva mi riuscisse, come dimostrarono i premi letterari, alcuni anche importanti: "Orme gialle", "Esperienze in giallo", ma soprattutto il "Grangiallo" di Cattolica (Mystfest) che vinsi nel 2000, dopo essere stato segnalato nel 1999 e prima di ricevere una menzione speciale nel 2001. Sempre nel 2001 vinsi il "Ghostbuster" e poi "Giallocarta" (2005). Altri racconti vennero pubblicati nel frattempo in varie antologie e nel "Giallo Mondadori". Importante segnalare che di "Nero come le formiche", il racconto vincitore del "Giallocarta", è stato fatto un cortometraggio, film premiato in tutto il mondo e citato dai maggiori giornali".

Poi vennero i romanzi. La regola del male (ConTatto, 2005), A luce spenta (Laurum, 2007), Notti di raso bianco (Laurum, 2009), Tre farfalle d'argento (Hobby & Work, genn. 2010) e, pubblicato postumo, La porta di sangue (Hobby & Work, nov. 2010).

Nel gennaio di quest'anno in collaborazione con Mondadori, le Biblioteche di Roma e l'Agenzia letteraria Trentin & Zantedeschi, è stata bandita la prima edizione del Premio Letterario Santini. Il racconto vincitore verrà pubblicato in appendice alla collana "Il Giallo Mondadori".

«Intenso. Visionario. Lirico. Introspettivo. Fateci caso, di solito questi termini non sono quasi mai usati quando si parla di uno scrittore di polizieschi; eppure, nel caso dell'opera di Roberto Santini, sono di gran lunga gli aggettivi che meglio definiscono la sua arte, il suo spessore intellettuale, la sua perizia narrativa, la sua incredibile capacità di essere contemporaneamente dentro e fuori (o meglio, al di là) del genere».
Luigi Sanvito, editor Hobby & Work Publishing

«Perché la scelta del mistery storico? Qual è il suo shining?
Secondo me la storia dà al mystery un fascino particolare, perché sembra permettere una distanza anche emotiva dagli eventi e poi, quasi a tradimento, fa dei personaggi una sorta di fantasmi che tornano. Jung l'ha chiamato inconscio collettivo. Andare a ritrovare il passato è come andare a stuzzicare istanze profonde che sono dentro di noi e che sono collegate a qualcosa di affettivo. Uso affettivo, non nel senso di affettuoso, ovviamente. È come entrare in un vecchio bar del centro che ha mantenuto gli stessi arredi di cinquant'anni fa: provoca un'emozione strana, anche se allora non ero nato, o ero soltanto un bambino.»
Dall'intervista di Marilù Oliva a Roberto Santini, pubblicata su Thriller Magazine.

IN RETE:

Intervista di Marilù Oliva:

http://www.thrillermagazine.it/rubriche/9561/

Premio Roberto Santini 2011

http://premiorobertosantini.blogspot.com/2011/01/il-bando-della-prima-edizione-premio.html

Eventi di Scandicci Cultura:

http://www.scandiccicultura.eu/calendario-eventi.html

lunedì 23 maggio 2011

Ultimo appuntamento alla biblioteca San Giorgio su letteratura e Unità d'Italia



Mercoledi 25 alle ore 17 nell'auditorium della biblioteca San Giorgio

Paolo Ciampi, giornalista fiorentino, introdurrà la figura di Jessie White, una delle protagoniste del Risorgimento italiano. Jessie è anche la protagonista del saggio di Paolo Ciampi "Miss Uragano" (Romano editore).

Sarà l'occasione per parlare del ruolo delle donne, italiane e non, nel Risorgimento.

A cura di Giuseppe Previti e Susanna Daniele

"Jessie White, la ragazza inglese che attraversò tutte le vicende del Risorgimento italiano, la donna che divenne la più stretta collaboratrice di Mazzini e Garibaldi, la persona che assicurò la cura dei feriti in battaglia, la prima corrispondente di guerra, la più brava giornalista del nostro Ottocento.... eppure la storia che di lei più mi piace e mi commuove si nasconde negli ultimi anni della sua vita....

Jessie ormai vive da sola a Firenze, vedova, povera, guadagnando quel poco che si può guadagnare con qualche collaborazione giornalistica e con le lezioni di inglese. L'Italia fatta l'ha delusa. Spesso si volta indietro, e come sono lontane le speranze di un tempo.

Molti compagni di una volta sono scomparsi, molti sono cambiati, ora magari siedono sulla poltrona di un ministero. Un giorno bussano alla porta due funzionari spediti da Francesco Crispi, amico di una volta, diventato presidente del consiglio. Le propongono un vitalizio. Lei quasi li prende a calci. Gli ideali non devono procurare la pensione.

Legge ancora molto. I libri li prende a prestito. Al Gabinetto Vieusseux. Non può permettersi di acquistarli. E tra tutte le pagine le più care sono quelle dei sonetti di Shakespare. E tra tutti i sonetti c'è questo. Il senso di una vita che in ogni caso non ha rimpianti.

Quando all’appello del silente pensiero
io cito il ricordo dei giorni passati,
sospiro l’assenza di molte cose bramate
e a vecchie pene lamento lo spreco della mia vita:
allora, pur non avvezzi, sento inondarsi gli occhi
per gli amici sepolti nella notte eterna della morte,
e piango di nuovo pene d’amor perdute,
e soffro lo stacco di tante immagini scomparse:
allora mi affliggo per sventure ormai trascorse,
e, di dolore in dolore, tristemente ripasso
l’infelice conto delle sofferenze già sofferte
che ancora pago come non avessi mai pagato.
Ma se in quel momento io penso a te, amico caro,
ogni perdita è compensata e ogni dolor ha fine."

Dal blog di Paolo Ciampi, http://ilibrisonoviaggi.blogspot.com/2011/02/jessie-la-garibaldina-innamorata-di.html

martedì 17 maggio 2011

Su Thriller Magazine "Letti per voi"


http://www.thrillermagazine.it/libri/11092

Come in un gioco di specchi, Letti per voi è un libro che parla di libri. Non si tratta di un romanzo, ma di una collezione di scritti sui vari romanzi e antologia che nel corso degli anni Giuseppe Previti ha presentato settimanalmente a TV Libera Pistoia nel corso del Programma Amici del Giallo Pistoia, di cui è animatore dal 2004, e in tante librerie e biblioteche della Toscana. Le schede critiche inserite nel volume, soltanto una parte del suo archivio, costituiscono per gli appassionati una fonte di informazione sullo stato dell’arte del giallo italiano in generale e toscano in particolare.

Curiosare fra le pagine del volume costituisce un aggiornamento per coloro che apprezzano e frequentano il genere giallo in tutte le sue accezioni e una scoperta per chi vi si avvicina per la prima volta e vuol farsi un’idea dei molti autori e delle tendenze.

Accanto alle opere di nomi celebri del giallo italiano, che non elenco per timore di ometterne alcuni, troviamo commenti e osservazioni su romanzi e antologie di autori esordienti o quasi, e che per questo motivo non si reperiscono facilmente sugli scaffali delle librerie.

Una caratteristica non comune nei commentatori, e che invece caratterizza l’attività di Giuseppe Previti, è quella di instaurare con gli scrittori recensiti un rapporto personale. Tale rapporto si trasfonde nel commento alle opere, sempre accompagnato da uno spaccato sulla vicenda narrata e sul suo autore.

Proprio per questo l’opera di Giuseppe è insolita e preziosa.

Prefazione di Laura Vignali e postfazione di Cristina Bianchi. Bandella e quarta di copertina di Graziano Braschi.

giovedì 12 maggio 2011

Riso Nero al Salone Internazionale del Libro di Torino 2011


segnalato da http://avideospento.splinder.com/post/24552862

giovedì, maggio 12, 2011


Avviso per chi capita da quelle parti!

Di bibliorisate si vive (editorialmente parlando). Anche di quelle, apparentemente difficili e impegnative, compresse in Riso nero.

Giusto quindi che l'antologia venga presentata nello stand della Delos Books (Stand G 117 - Padiglione 2) al Salone Internazionale del Libro di Torino (dal 12 al 16 maggio).


Riso nero
Gialli comici, brividi brevi e comici microcefali diversi modi per ridere in noir

a cura di Graziano Braschi & Mauro Smocovich
(Delos Books - I Libri di Thriller Magazine)
pag. 270 - euro 14,00 - ISBN 9788865300602

martedì 10 maggio 2011

CONCORSO LINEA GIALLA (per chi ha il dono della sintesi)



Salone Internazionale del libro di Torino
venerdì 13 maggio 2011, ore 16:00
Spazio autori B


Poste Italiane e 80144 edizioni
presentano il progetto editoriale lineagialla,
collana di racconti inediti di giovani autori italiani
rivolta ai clienti degli uffici postali.
lineagialla è realizzata da Poste Italiane
in collaborazione con 80144 edizioni
e insieme a PosteMobile e Postevita.


Come inviare un racconto


È ammesso un solo racconto per autore da inviare esclusivamente in allegato via e-mail all’indirizzo:
lineagiallachiocciola80144edizioni.com

Si prega di fare attenzione a scrivere correttamente l’e-mail. Questa precauzione serve a limitare la ricezione di migliaia di e-mail pubblicitarie contenenti virus, malware, eccetera.

L’e-mail
L’oggetto dell’e-mail deve contenere la dicitura: racconto per lineagialla, seguita dal nome e cognome.
Tutte le e-mail senza l’oggetto indicato verranno cestinate.
Nel testo dell’e-mail dovranno essere indicati il titolo del racconto e i dati personali:
Nome e Cognome
Luogo e data di nascita
Indirizzo di residenza completo
Indirizzo e-mail

Telefono fisso e/o cellulare

La scheda liberatoria
In allegato, oltre al racconto, dovrà essere inviata la scheda unica scaricabile qui. La scheda unica contiene la liberatoria per la pubblicazione del racconto e la liberatoria per il trattamento dei dati personali. La scheda può essere compilata, scansionata e inviata via e-mail (sono ammessi i formati .jpg, bmp, tiff, pdf, .word), oppure inviata via fax, contestualmente all’invio della e-mail, al numero 0671053944. È essenziale che la liberatoria contenga la firma autografa dell’autore del racconto o non sarà ritenuta valida.

Il racconto
Il racconto dovrà essere in formato Word (.doc), con le seguenti caratteristiche.
Lunghezza massima: 2 cartelle
(cartella editoriale standard: 1800 battute,
30 righe, 60 battute per riga);
Font: Times New Roman
Dimensione font: 12
Interlinea: singola

link http://www.80144edizioni.com/

lunedì 9 maggio 2011

TRASMISSIONI A MAGGIO A TVL PISTOIA

(messa in onda sabato ore 23,00 - domenica ore 18,00)


14 maggio Michele Giuttari con “Le rose nere di Firenze”
21 maggio Andrea Gamannossi con “Sangue di rose. 3 noir e 13 ricette a base di fiori"

28 maggio Oscar Montani con “Nova Tempora”

"Giallo Pistoia TVL" è condotta da Giuseppe Previti e Stefano Fiori con la collaborazione di Susanna Daniele, Cristina Bianchi, del G.A.D. di Pistoia, della libreria Librolandia e degli Amici del Giallo di Pistoia.

Oscar Montani al Bastione Ambrogi


L'associazione Amiamo la Toscana, in collaborazione con gli Amici del giallo di Pistoia, martedi
10 maggio alle ore 18 al Bastione Ambrogi (zona Porta Lucchese) Oscar Montani presenterà il suo nuovo romanzo "Nova Tempora", ed. Romano Editore
incontro a cura di Susanna Daniele


http://www.amiamolatoscana.org/category/pistoia/eventi/

mercoledì 4 maggio 2011

Concorso Giallo Limone - II Edizione

Ritorna, dopo il successo di partecipazione e di critica della prima edizione, il Premio letterario Giallo Limone.

Il Comune di Limone Piemonte (Cuneo) bandisce anche per il 2011 il Premio letterario Giallo Limone confermando così l’attenzione che da molti anni riserva all’universo-libro: la principale località turistica delle Alpi Marittime, da sette anni organizza durante il periodo estivo il Salone del libro e dell’editoria di mare e montagna, appuntamento di riferimento per gli editori che, all’interno dei propri cataloghi, dedicano attenzione al mare e alla montagna. Dal 2010 l’offerta si è arricchita grazie al premio letterario Giallo Limone ideato e presieduto dal medico e scrittore Domenico Clerico.
Il nome non è stato scelto a caso: il premio infatti è rivolto agli autori di gialli e le opere devono avere un’ambientazione montana e/o marina.
Questo per rimarcare la peculiarità paesaggistica che rende unica Limone Piemonte: essere adagiata sulle montagne del Cuneese e incastonata fra quattro splendidi parchi naturali e il vicino mare della Liguria e della Costa Azzurra.

Sezioni:
- Libri editi (dal 1 settembre 2010)
- Racconti inediti (massimo 10 cartelle)

Tema:
- Mare e Montagna

Genere:
- Giallo

Giurie:
- Libri editi: Lionello Sozzi e Valerio Varesi. Alla selezione collaborano anche il Presidente del premio e i responsabili della segreteria organizzativa.
- Racconti inediti: Vincenzo Jacomuzzi e Claudio Maria Messina

Presidente:
- Domenico Clerico

Ente sostenitore:
- Il premio, collegato con il Salone del Libro di Mare e Montagna che si svolge ogni anno a Limone Piemonte l’ultimo fine settimana di luglio, è sostenuto dal Comune di Limone Piemonte

Segreteria organizzativa:
- con.testi – Torino & Roma
- Responsabili: Maurizio Gelatti e Carola Messina

Ufficio stampa:
- con.testi – Torino & Roma
- Addetta stampa: Roberta Di Donato

Premio:
- Soggiorno di due giorni a Limone in hotel 4 stelle con trattamento SPA

Regolamento e Bando

Il Comune di Limone Piemonte (Cuneo) bandisce il Premio Letterario “Giallo Limone 2011” II Edizione.
- Il Premio prevede due sezioni:
Libri di narrativa, pubblicati a partire dal 1 settembre 2010 e Racconti inediti della lunghezza massima di 10 cartelle

- I testi inviati devono appartenere al genere giallo e devono avere un’ambientazione montana o marina

- Le opere dovranno pervenire entro e non oltre il 9 settembre 2011 pena l’esclusione dal Premio. Le opere edite e inedite dovranno essere inviate in forma cartacea. Le opere edite andranno spedite nella forma in cui sono state regolarmente messe in commercio. Farà fede il timbro dell’ufficio postale di partenza

- La Segreteria del Premio ha sede presso gli uffici di con.testi in Via Massena 91 – 10128 Torino

- Per le opere edite una copia dovrà essere inviata alla segreteria organizzativa (all’indirizzo sopra indicato) e due copie al Comune di Limone Piemonte in Via Roma 32 (specificando nell’intestazione la dicitura: “Selezione Premio Letterario Giallo Limone”)

- Per le opere inedite una copia dovrà essere inviata alla segreteria organizzativa (all’indirizzo sopra indicato), una a Claudio Maria Messina c/o Robin Edizioni, via Silla 35, 00192 Roma (specificando nell’intestazione la dicitura: Premio Letterario Giallo Limone) e una al professor Vincenzo Jacomuzzi c/o Casa Editrice Sei, corso Regina Margherita 176, 10152 Torino (specificando nell’intestazione la dicitura: Premio Letterario Giallo Limone)

- Non sarà prevista l’assegnazione di premi ex-aequo

- Ogni Autore partecipante dovrà includere, insieme agli elaborati, in una busta separata, i propri dati anagrafici, il proprio indirizzo, il numero telefonico e l’eventuale indirizzo di posta elettronica

- Il giudizio della Giuria si intende come insindacabile ed inappellabile

- Per la II edizione del Premio (2011) la Giuria è composta da:
o Libri editi: Lionello Sozzi e Valerio Varesi. Alla selezione collaborano anche il Presidente del premio e i responsabili della segreteria organizzativa
o Racconti inediti: Vincenzo Jacomuzzi e Claudio Maria Messina

- Giallo Limone è presieduto da Domenico Clerico ideatore del premio

- Al vincitore per ognuna delle due sezioni del Premio 2011, che sarà assegnato sabato 29 ottobre 2011 a Limone Piemonte (Cuneo), verrà offerto un soggiorno di due giorni per due persone in un Hotel 4 stelle con trattamento SPA a Limone Piemonte

- Il premio dovrà essere ritirato personalmente dagli autori il giorno della Premiazione

Organizzazione e ufficio stampa Concorso Giallo Limone
con.testi tel. +39 011 5096036 – +39 06 45491818 – fax +39 011 5087282 – premio.limonepiemonte@contesti.it

martedì 3 maggio 2011

PRIMI APPUNTAMENTI DI MAGGIO

Aspettando il completo ristabilimento di Giuseppe, attivissimo e amato presidente dehli Amici del giallo di Pistoia, facciamo del nostro meglio per far fronte agli impegni presi per il mese di maggio.

Martedì 3 maggio
Libreria Edison, Pistoia, ore 21,15
"Italia in Giallo"
Susanna Daniele presenta "Gli anni della ripresa (1960-1990)"
Scerbanenco, padre del giallo moderno
Macchiavelli, Fruttero e Lucentini, Veraldi, Olivieri
Le signore del thriller italiano: Grimaldi, Di Martino, Verasani, Comastri Montanari, Pesaresi, Bucciarelli
Umberto Eco, secondo padre del giallo italiano

Venerdì 6 maggio
Biblioteca San Giorgio, Auditorium Terzani, Pistoia, ore 17,00
"Un autore di gialli nel Risorgimento"
Divier Nelli presenta "Il mio cadavere" di Francesco Mastriani (Rusconi Ed.)
Interviene Stefano Fiori

Venerdì 6 maggio
Bastione Ambrogi, Rione del Cervo Bianco, Via Sacconi 21, Pistoia, ore 21,00
Jacqueline Monica Magi presenta l'antologia
"Pistoia, Gialli e Noir Storici" (Del Bucchia Ed.)
Saranno presenti gli autori ed altri scrittori pistoiesi "emergenti"

Sabato 7 maggio
TVL ore 23,00 in replica domenica 8 maggio alle ore 18,00
Stefano Fiori e Marco Morozzi presentano
"La città nera" di Mauro Baldrati (Perdisa Pop Ed.)

Martedì 10 maggio
Bastione Ambrogi, Rione del Cervo Bianco, Via Sacconi 21, Pistoia, ore 18,00
Susanna Daniele e Stefano Fiori presentano
"Nova Tempora" di e con Oscar Montani

Cerca nel blog