Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 6 maggio 2015

Ruth Rendell

Un pensiero per Ruth Rendell, gran dama del giallo inglese, che ci ha lasciato il 2 maggio.



Accomunata dalla critica alle altre signore del giallo, A. Christie e P.D. James, in realtà non aveva niente in comune con il carattere “enigmistico” del giallo classico, dalle trame perfette e (inutilmente) complicate. A lei interessava il lato psicologico dei personaggi e la vera indagine consiste nel capire le motivazioni del delitto. Nell’arco della lunga carriera letteraria, Ruth Rendell ha saputo cogliere e restituire l'evoluzione sociale con i suoi snodi comportamentali, come il diffondersi della violenza domestica, il razzismo, l’offesa all’ambiente e gli effetti dell'accresciuto ruolo delle donne.

Il suo investigatore, Reginald Wexford, in coppia con l’aiutante Burden, operano in un'immaginaria cittadina del Sussex, a Kingsmarkham, fin dal primo romanzo "From doon with death" (1964, traduzione italiana "Lettere mortali", 1980). Ne sono seguiti una sessantina; molti oggetto di adattamenti televisivi e di film di celebri registi. Chabrol trasse da “La morte non sa leggere” il film “Il buio nella mente” e Almodovar da “Carne viva” realizzò “Carne tremula”.

L’ultimo uscirà in autunno.

http://www.thrillermagazine.it/notizie/15933/

PROGRAMMA TVL MAGGIO 2015





(sabato ore 23,00-domenica ore 16,30 e martedì ore 18,10 in replica)


Sabato 2 maggio "Dedicato a Carlo Emilio Gadda " con il prof. Marino Biondi

Sabato 9 maggio ore 23,00 Marco Scaldini con "Giallo e Nero" (0111 edizioni)

Sabato 16 maggio ore 23,00  Andrea Gamannossi con "Misteri e storie di Toscana" (Sarnus ed.)

Sabato 23 maggio Leonardo Gori con "Il ritorno del colon nello Arcieri" (Tea)


Sabato 30 maggio ore 23,00 Giovanni Agnoloni con "La casa degli anonimi" (Galaad Edizioni)

Cerca nel blog