Si è verificato un errore nel gadget

sabato 17 aprile 2010

Concorso per romanzi d'avventura

TERZA EDIZIONE DEL PREMIO “LETTERARIO EMILIO SALGARI”

Il Premio Letterario "Emilio Salgàri", giunto alla terza edizione, valorizza e promuove la tradizione della letteratura d'avventura italiana in chiave moderna di cui lo scrittore Salgàri, figlio ideale della Valpolicella, è stato uno dei grandi ispiratori. La giuria degli esperti (Alan D. Altieri, Luca Crovi, Gianfranco de Turris, Darwin Pastorin, Paola Pioppi) ha individuato la terna di autori che prenderà parte alla competizione.
Quest’anno gli esperti hanno scelto tre opere molto diverse tra di loro: un libro di viaggio (Pino Cacucci, Le balene lo sanno. Viaggio nella California messicana, Feltrinelli 2009); un’autobiografia letteraria del decano degli scrittori italiani d’avventure (Mino Milani, L’autore si racconta, Franco Angeli, 2009); un romanzo d’avventura (Alfredo Colitto Cuore di ferro, Piemme, 2009).
Già dal 2006 è attivo un progetto articolato per far risaltare, nel nome dì Salgari, la terra della Valpolicella, la città di Verona e tutto il territorio della provincia veronese.
Il 12 maggio, alle ore 18,00, in sala Farinati della Biblioteca Civica di Verona i Wu Ming, vincitori insieme a Folco Quilici dell’edizione 2008, moderati da Beppe Muraro, giornalista Rai, presenteranno il loro ultimo romanzo. Con questo incontro inizierà la lunga estate culturale che caratterizzerà la terza edizione del Premio.
Il 14 maggio, alle ore 11:00, presso lo stand della Regione al Salone del Libro di Torino, la Regione Veneto presenterà il Premio Emilio Salgari assieme ai principali premi letterari veneti.
La cerimonia conclusiva, nella quale verrà declamato il vincitore finale, è prevista in Valpolicella, a Negrar, il 18 settembre prossimo.
Il programma del Premio Letterario e delle manifestazioni sarà pubblicizzato a mezzo depliant, manifesti e stampa.
Per chi lo desidera è già attivo il sito www.terradisalgari.it nel quale verranno inserite tutte le informazioni aggiornate sulle iniziative della terza edizione del Premio Letterario “Emilio Salgari”.

Per informazioni Segreteria Organizzativa:
Consorzio Pro Loco Valpolicella Via Ingelheim, 7 37029 S. Pietro in Cariano (VR)
Tel./fax. 045 7701920 info@valpolicellaweb.it www.terradisalgari.it

mercoledì 14 aprile 2010

Concorso Grangiallo città di Cattolica

BANDO DI CONCORSO
Sezione Letteraria – miglior racconto giallo e del mistero, inedito e di
ambientazione rigorosamente italiana con il Patrocinio
della Regione Emilia Romagna e della Provincia di Rimini.
Caratteristiche del concorso:

Il concorso è aperto a tutti i cittadini europei.

*Le opere dovranno essere inedite *(non è esclusa la partecipazione o
segnalazione ad altri concorsi, ma le opere non
devono essere state mai pubblicate, neanche on-line), in lingua italiana
e avere una lunghezza massima di 20 cartelle dattiloscritte (cartella
tipo: 35 righe, 55 battute per un massimo di 2000 battute).

Si può partecipare con *un solo elaborato*.
I racconti dovranno pervenire in 9 copie e corredati di floppy disk o cd
(i concorrenti dovranno indicare chiaramente le proprie generalità con
indirizzo, recapito telefonico, e-mail in una cartella a parte allegata
al racconto).
I concorrenti per partecipare al concorso dovranno versare un contributo
di € 25,00 sul c|c bancario n. 000100852517 iban IT 41 H 02008 67750
000100852517 intestato a Istituzione Culturale della Regina -
Servizio tesoreria causale “XXXVII Premio Gran Giallo Città di
Cattolica” ed inviare gli elaborati completi di fotocopia del versamento a:
XXXVII Premio “Gran Giallo Città di Cattolica” Sezione letteraria
Ufficio Cinema – Teatro P.zza della Repubblica, 1 47841 Cattolica (RN)
entro e non oltre (indipendentemente dal timbro postale) il 20 maggio 2010.

Gli elaborati non saranno restituiti e l’organizzazione si riserva il
diritto di utilizzarli nelle varie manifestazioni, rassegne e/o altri
concorsi collegati al Premio.

*La giuria composta da: Mario Guaraldi, Luciana Leoni, Igor Longo, Carlo
Lucarelli, Valerio Massimo Manfredi, Marinella Manicardi, Andrea G.
Pinketts, selezionerà il racconto vincitore che verrà pubblicato nella
collana Il Giallo Mondadori.*
7.
Il testo vincitore godrà inoltre di un premio in denaro di € 1.000,00 e
sarà presentato al pubblico in occasione della cerimonia ufficiale di
premiazione che si prevede a Cattolica nel mese di luglio 2010.

Notte Bianca in Biblioteca

VENERDÌ 23 APRILE 2010
Biblioteca San Giorgio
Ore 19 - 2

GIOCANDO CON IL GIALLO
Festeggiamo insieme il 3° compleanno della Biblioteca San Giorgio

Ore 19,00 Gialleggiando – opinioni in libertà
Incontro con il vignettista BAC

Ore 21,00 Quiz a premi “Hitchcock e gli altri”
a cura di Stefano Fiori e Diana Gavioli

Test: Sei un bravo giallista, noirista, thrillerista, polizieschista?
a cura di Laura Vignali e Giuseppe Previti

Ore 22,00 INDOVINA DOVE è stato modificato il testo di un famosissimo autore giallo/noir
a cura di Luca Bonistalli

Ore 23,00 SULLA SCENA DEL DELITTO
Scopri il colpevole analizzando lo scenario in cui è stato commesso il crimine
a cura di Jacqueline Monica Magi

dalle 24,00 Letture a cura del GAD Città di Pistoia
Pistoia e il giallo.

Loriano Macchiavelli "Come cavare un ragno dal buco"

Martedì 20 aprile, ore 10.30 nell'Auditorium della biblioteca San Giorgio di Pistoia
Incontro con Loriano Macchiavelli che presenterà il nuovo libro
"Come cavare un ragno dal buco" illustrato da Otto Gabos. L'incontro è
promosso dall'Associazione Amici del Giallo di Pistoia in collaborazione
con la biblioteca.

Con questo nuovo romanzo carico di fascino sullo sfondo di una Bologna nera
e nascosta, ritorna in scena il sergente Antonio Sarti insieme a personaggi
amati e conosciuti come Rosas e Settepaltò per indagare sulla scomparsa di
tre ragazzi. E, per la prima volta, questi personaggi hanno un volto, nato
dalla matita di Gabos che, dopo molte pubblicazioni nel mondo del fumetto,
si dedica con questo volume all'illustrazione di un romanzo.
Il libro si rivolge ad adulti e giovani.
L'incontro si terrà nella mattinata per permettere la partecipazione di
alcune classi delle scuole pistoiesi.

sabato 10 aprile 2010

Calendario incontri e trasmissioni TVL nel mese di Aprile

9 Aprile "Livida luna" di Giovanna Gemignani e "La ragazza dei giorni pari"di Leo Prina
17 Aprile "I delitti dell'angelo" di Filippo Gemignani
24 Aprile "I discepoli di fuoco" di Alfredo Colitto
1 Maggio "Monza delle delizie" di Sergio Paoli

"Giallo Pistoia TVL" è condotta da Giuseppe Previti e Stefano Fiori con la collaborazione di Susanna Daniele,Cristina Bianchi, del G.A.D. di Pistoia,della libreria Librolandia e degli Amici del Giallo di Pistoia.

9 Aprile Libreria Lo Spazio a Pistoia "Circostanze casuali" di Carlo Flamigni, editore Sellerio
Venerdì 16 aprile ore 17 presso la libreria Lucca Libri (54, c. Garibaldi) a Lucca antologia di racconti gialli Nero Toscana (Perrone LAB) Intervengono Graziano Braschi e Giuseppe Previti
15 aprile ore 17 presso l’ Auditorium Terzani della biblioteca San Giorgio presentazione del libro di Alfredo Colitto “Discepoli di fuoco”.

lunedì 5 aprile 2010

Fred Vargas, Prima di morire addio, Einaudi, 2010

Possibile che i traduttori o le case editrici debbano storpiare i titoli originali? La traduzione letterale sarebbe “Quelli che stanno per morire ti salutano”. Meglio sarebbe stato scriverlo in latino, visti i nomi dei protagonisti e il fatto che uno dei personaggi in un momento chiave pronuncia proprio quella frase.
E poi “Prima di morire addio” suona malissimo in italiano. Comunque è stato scritto dalla Vargas nel 94, il che significa che Einaudi continua il ripescaggio dei vecchi romanzi di un’autrice che comunque vende.
A parte ogni considerazione, la Vargas è una voce originale nel giallo europeo.
La storia ambientata a Roma con personaggi quasi esclusivamente francesi è piuttosto intrigante. E’ sorprendente come quasi tutti i suoi personaggi sono spesso poco credibili, a tratti al limite del surreale ma questo elemento invece di farceli sentire lontani ce li rende stranamente vivi e vitali nel senso che hanno un loro spessore e consistenza fisica e psicologica. Non cede mai all’ironia, tutte le situazioni hanno una loro intrinseca drammaticità.
I colpi di scena che si susseguono; ogni volta l’autrice porta il lettore a un passo da una conclusione convincente e invece c'è un'altra verità dietro e poi un'altra ancora, come nel gioco delle scatole cinesi.
Alla fine è davvero tutto un gioco, condotto con poche pedine (pochi personaggi) ma grande maestria.
Susanna Daniele

Cerca nel blog