Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 8 giugno 2011

Parole per strada

Ricevo dagli Amici de "Il furore dei libri" di Rovereto la notizia della seconda edizione di Parole per strada e volentieri pubblico.
Sono stata a Rovereto in una nevosa giornata a gennaio e vi assicuro che l'iniziativa è veramente originale e gli Amici del Furore molto carini e disponibili.

Per coloro che si fossero persi la prima puntata ecco cosa NON è Parole per strada:
- non è il classico concorso letterario, perché gli autori partecipano su invito personale de Il Furore dei Libri, delle associazioni e dei siti di narrativa collegati.
Gli stessi autori possono a loro volta invitare uno o più colleghi, facendosene garanti.
- non ci sono vincitori né vinti. Tutti i racconti degli autori partecipanti entreranno di diritto nell'antologia annuale edita da Il Furore.
- e ancora, Parole per strada non è solo un'antologia. Dieci racconti selezionati saranno stampati in gigantografia e saranno esposti in mostra nelle strade e nelle piazze di Rovereto nel periodo natalizio e in seguito in altre località.

Perché Parole per strada non si accontenta delle parole rinchiuse nei libri, ma le fa scendere per strada, incontro alla gente. Anche per chi i libri non li legge.

BANDO DEL CONCORSO

Articolo 1
“Parole per strada” è un concorso letterario internazionale ad invito per racconti brevi,aperto a tutti i generi e a tutte le forme della narrativa.

Articolo 2
Possono partecipare gli autori scelti dall’Associazione Furore dei Libri di Rovereto,
proponente, e dalle entità culturali che collaborano all’organizzazione o esistenti sul
territorio. Gli autori invitati possono a loro volta estendere l’invito alla partecipazione
a colleghi dei quali garantiscano la professionalità.
Gli autori che intendono accettare l’invito e che non siano già soci de Il Furore dei
Libri devono provvedere all’iscrizione all’Associazione compilando la domanda allegata e versando la quota. L’iscrizione dà diritto a ricevere la Rivista e tutte le pubblicazioni de Il Furore edite nel corso dell’anno e quattro copie dell’Antologia “Parole per strada. Il libro perduto”.

Articolo 3
È possibile partecipare con un racconto breve inedito della lunghezza massima di 1500
(millecinquecento) battute, spazi compresi.
Gli elaborati potranno essere redatti in qualsiasi lingua e/o dialetto nonché con qualsiasi
carattere (caratteri non latini compresi), purché con traduzione a fronte in lingua italiana.

Articolo 4
Il tema previsto per l’edizione 2011 di “Parole per strada” è:Il libro perduto

Articolo 5
Gli elaborati, in formato elettronico Word compatibile, dovranno tassativamente
pervenire quali allegati e-mail entro il 20 Ottobre 2011 all’indirizzo
segreteria@parolexstrada.net
Dovranno contenere:
Nome dell’autore o eventuale pseudonimo
Titolo del racconto e racconto con eventuale traduzione in lingua italiana
Breve bio-bibliografia dell’autore
Indirizzo postale dell’autore
Dichiarazione di inedicità
Liberatoria secondo la formula Creative Common Non commerciale - Non opere
derivate 2.5 Italia (CC BY-NC-ND 2.5) (vedi modulo da compilare).

Articolo 6
Una Giuria, in base ai seguenti criteri: impressione complessiva, attinenza al tema,
originalità, facilità di lettura, valuterà in forma anonima e con decisione insindacabile,tutti i racconti pervenuti.
I dieci racconti che otterranno i migliori punteggi saranno stampati in serigrafia su
pannelli di grandi dimensioni ed esposti in mostra in una piazza cittadina di Rovereto
nel periodo dal 26 novembre 2011 al 6 gennaio 2012, nell’ambito della manifestazione
“Il Natale dei Popoli”.
La mostra dei dieci racconti prescelti diventerà nel 2012 una mostra itinerante che
interesserà vari centri del Trentino.

Articolo 7
I racconti degli autori invitati e le relative bio-bibliografie confluiranno in un’antologia
dal titolo Parole per strada. Il libro perduto che sarà edita entro il 10 dicembre 2011 e distribuita alla popolazione di Rovereto in occasione del Mercatino di Natale, nonché inviata alle Biblioteche del Trentino, a varie biblioteche sparse sul territorio nazionale, alle entità e agli operatori culturali collaboranti, ad altre realtà culturali nazionali e agli organi di informazione locali.
A ogni autore partecipante saranno inoltre inviate quattro copie.
I racconti potranno essere pubblicati anche in altri media come riviste, siti web, poster,volantini, ecc.
Rimarranno esclusi dalla pubblicazione, a giudizio insindacabile dell’organizzazione,
i racconti non corrispondenti a quanto richiesto negli articoli precedenti nonché le
opere con contenuto ingiurioso o offensivo.

Articolo 8
Gli autori partecipanti accettano le norme del presente bando, autorizzando la
pubblicazione in tutte le forme previste agli articoli 6 e 7 a titolo gratuito.

Articolo 9
In data da stabilire si terrà una serata di premiazione alla quale saranno invitati gli autori dei racconti selezionati per la mostra.

Articolo 10
L’organizzazione declina ogni responsabilità per eventuali plagi o dichiarazioni non
conformi a verità.

Per i modelli da compilare contattare: segreteria@parolexstrada.net

Nessun commento:

Cerca nel blog