Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 16 maggio 2016

Charleston, champagne e omicidi di Luca Martinelli

Mercoledì 16 maggio alle ore 17 alla Saletta Incontri dell'assessorato alla cultura (via Sant'Andrea 14)
 presentazione del nuovo libro di Luca Martinelli "Charleston, champagne e omicidi" (Edizioni Atelier). 
a cura di Giuseppe Previti.

Tre città, tre delitti, tre investigatori, un brillante excursus nel giallo classico.
 Vi aspettiamo, vi divertirete!


Chicago, Parigi e Londra sono i palcoscenici delle indagini di altrettanti investigatori – il detective privato Igor Rachmaninov, il commissario Teophile Arnauld e il detective per antonomasia Sherlock Holmes – alle prese con tre misteriosi delitti. Sono questi gli ingredienti di “Charleston, Champagne e Omicidi” (Edizioni Atelier), una raccolta di tre racconti gialli firmata da Luca Martinelli, autore che ha all’attivo quattro romanzi e numerosi racconti apocrifi su Sherlock Holmes. Filo conduttore dei racconti gli spensierati e ruggenti anni Venti, quando nei locali da ballo impazzava il charleston e si bevevano litri di champagne e quando le donne rivendicavano i loro diritti e imponevano nuovi e “scandalosi” costumi sociali. Ma anche negli anni più leggeri e beati il crimine continua a mietere le sue vittime.

L’antologia - Black-out mortale è il racconto lungo che apre la raccolta. Interamente ambientata all’interno di un locale notturno - il Black Cat – dove si sfidano le leggi sul proibizionismo e contro il gioco d’azzardo, la storia mette in scena l’omicidio del proprietario del night, che è anche uno dei boss della malavita di Chicago. La polizia non può essere coinvolta e dell’inchiesta si incarica Igor Rachmaninov, detective privato che lavora in esclusiva per il boss assassinato. Traffici illegali, affari milionari, invidie personali e relazioni pericolose sono il terreno ostico su cui si muove l’indagine. Con colpo di scena finale che ammicca ai racconti hard boiled.Omicidio al Trocadéro si svolge all’interno del commissariato di Parigi, il Quai des Orfévres reso famoso dai romanzi del Maigret di Simenon. Tre artisti di un teatro parigino sono sospettati della morte di un celebre orafo, ucciso e derubato nella sua villa del Trocadéro, che è anche il proprietario del locale dove i tre si esibiscono. Il commissario Arnauld deve districarsi in un labirinto di gelosie, aspirazioni di successo e desideri di ricchezza. Chiude la raccolta Sherlock Holmes e l’avventura delle Flapper Girls. Il re degli investigatori torna a Londra dopo anni di pensione in Sussex, per indagare sull’omicidio di Lady Berry, animatrice delle notti dissolute della capitale. Il detective si troverà alle prese con un mistero dove le apparenze nascondono segreti insospettabili. Una sfida al genio e alla logica di Sherlock Holmes.

L’autore - Luca Martinelli, nato a Siena nel 1964, vive e lavora a Prato. Autore di racconti e di testi scenici utilizzati per cene con delitto, nel 2009 ha pubblicato il suo primo romanzo, “Il Palio di Sherlock Holmes” (Alacràn Editore), cui sono seguiti “Lo strano caso del falso Sherlock Holmes” (UR Editore, 2011), “Sherlock Holmes e la morte del cardinale Tosca” (UR Editore, 2012 - vincitore del premio Garfagnana in giallo), “Sherlock Holmes e l’enigma del cadavere scomparso” (DElos Books, 2014) . Nel 2015 ha partecipato al lavoro antologico di saggistica e narrativa “Sherlock Holmes a Pistoia” (Edizioni Atelier).

scheda tratta da: http://www.toscanalibri.it/news_autori.php?ID=9976

Nessun commento:

Cerca nel blog