Si è verificato un errore nel gadget

martedì 27 luglio 2010

CONCORSO ORMEGIALLE 2010: GLI ESITI

CONCORSO ORMEGIALLE di PONTEDERA
Alberto Eva il vincitore di Orme Gialle 2010, il concorso di letteratura gialla inedita giunto quest’anno alla tredicesima edizione.
La premiazione dei finalisti si è tenuta il 16 luglio nel parco della Villa Comunale di Pontedera.

1 Alberto Eva con Dernier Cri;
2 Silvestro Gambi con A guerra finita;
3 Marco De Franchi con Domus Nigra;
4 Lucia Bruni – con Delitti d’Autore;
5 Lucia Bruni – con Se quel guerrier io fossi…;
6 Bettina Bartalesi con Nerochiaro (Le ho amate tutte);
7 Emanuela Zini –con Gli strani casi dell’agenzia immobiliare Marinetti;
8 Jacopo Mondini con Due ragazze;
9 Stefano Masoni con Il pranzo di Natale;
10 Mariarita Cupersito con Sacro Inferno;
11 Gaia Conventi con Giona nel fuoco;
12 Riccardo Gazzaniga con Disamistade;


Piccola nota biografica del vincitore Alberto Eva(scritta da lui medesimo)

Alberto Eva, tappezziere, fiorentino. Legge da 66 anni, scrive da 64, lavora da 56, ma non ha 186 anni; solo 70. Ha vinto il Premio Gran Giallo Città di Cattolica nel 1978 col romanzo “Ve lo assicuro io”, uscito nei Gialli Mondadori.
Al suo attivo, conta tre romanzi: il citato “Ve lo assicuro io” (Gialli Mondadori), “Per così poco” (Pagnini e Martinelli), “Sognando la California” (Marco Del Bucchia), quattro racconti interamente suoi, in volume dal titolo “La Sentenza” (Pagnini e Martinelli), un racconto, unito ad altro dell’indimenticabile Linda Di Martino, sotto il titolo “Citofonare Daniela o Cecilia” (Pagnini e Martinelli).
Suoi testi sono apparsi in antologie edite da Carlo Zella, Laurum, Pagnini, Del Bucchia.
Di prossima pubblicazione presso la Delos Books alcuni suoi racconti giallo (forse) comici (forse), in un’antologia con AA.VV. dal titolo “Riso Nero”, curato da Graziano Braschi e Mauro Smocovich.

Complimenti al vincitore da tutta l'Associazione Amici del giallo di Pistoia e da me in particolare. Per chi già non lo sapesse, aggiungo che Alberto è il decano dei giallisti toscani ed insieme a Macchiavelli ha teorizzato la funzione del romanzo giallo come specchio della realtà politica e sociale. Per chi avesse voglia di approfondire questo tema, può leggere su http://www.thrillermagazine.it/notizie/8350/la doppia intervista a Eva e Macchiavelli.
Complimenti anche all'amica Lucia Bruni che ha piazzato ben due racconti fra i primi cinque.
Susanna

Nessun commento:

Cerca nel blog