Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 10 settembre 2012

Porrettana Noir Express: treno con delitto


Avevo anticipato nel post precedente che sarebbe seguito un comunicato più dettagliato sull’evento.


Per le notizie di tipo organizzativo confermo quando scritto in precedenza.

Invece, alcune precisazioni per quanto riguarda gli spettacoli nei quali saranno coinvolti i passeggeri nel corso di ognuna delle fermate del treno speciale.

Durante le fermate nelle stazioni di Piteccio, Sammommè, Pracchia e Porretta Terme gli attori del Gad di Pistoia che metteranno in scena una pièce ricavato da un racconto di Jan Carol Sabin.

Non aggiungo particolari per non togliere ai giocatori la soddisfazione di indovinare la soluzione.

A Porretta Terme, all’interno delle vecchie carceri ristrutturate, verrà proposta una lettura dal romanzo “Le streghe” di Roald Dahl.

Alla stazione di Pioppe di Salvaro i viaggiatori saranno attesi da un giallista d’eccezione, il bolognese Loriano Macchiavelli.

La soluzione dell’enigma sarà proposta dai viaggiatori che vorranno partecipare al gioco nel corso della cena a buffet che si terrà a Pioppe. Sono previsti premi per i vincitori.

Durante la serata verrà presentato il bando di un concorso letterario per scrittori e appassionati di letteratura giallo-noir.

Una sorpresa è costituita dall’intrattenimento proposto da Enrico Solito e da altri sherlockiani “di ferro”.

Per dare a Cesare quello che è di Cesare corre l'obbligo di precisare che  l'organizzazione delle varie attività ludico-letterarie è a cura dell'associazione Amici del giallo di Pistoia.
L’ evento è stato reso possibile grazie al patrocinio della Regione Toscana, della Provincia di Pistoia e del Comune di Porretta Terme.

Elementi che gli articoli apparsi su La Nazione del 9.9.2012 e nel sito www.intoscana.it del 7.9 avevano omesso.

2 commenti:

Kinzica & Alessandro ha detto...

L'iniziativa è meravigliosa, io ed altri amici saremmo stati ben felici di partecipare, tra l'altro abbiamo un blog di viaggi! Ma è impossibile partecipare a chi viene fuori da Pistoia. Io sono di Pisa e lavoro a Firenze, ma non posso certo passare fisicamente dal Dopo Lavoro Ferroviario di Pistoia. Non c'era modo di prevedere una vendita online magari con http://www.eventbrite.it/

Club Amici del Giallo ha detto...

Grazie per l'apprezzamento dell'iniziativa. Effettivamente la cosa sarebbe da studiare, se l'iniziativa viene ripetuta. Grazie per avrcelo fatto notare. Passeremo il suggerimento al dopolavoro ferroviario di Pistoia, che sicuramemte avrà un sito.

Cerca nel blog