Si è verificato un errore nel gadget

domenica 31 gennaio 2016

Bando per partecipare all'edizione 2016 dell'antologia Parole per strada

Ricevo dalla redazione della rivista Il furore dei libri di Rovereto e volentieri pubblico.

A tutti gli autori, vecchi e nuovi, ai simpatizzanti di Parole per strada e ai soci de Il Furore dei Libri.

Il tema di quest'anno, come già anticipato è: Fammi ridere

Per l'invio del racconto e della documentazione hai tempo comunque fino a lunedì 28 marzo 2016.

Per questa VI Edizione la Mostra di Parole per strada si terrà in autunno-inverno 2016 secondo una modalità che continuerà e modificherà in parte l'edizione appena trascorsa. Infatti sarà ospitata in tutta la città di Rovereto la mostra per diversi mesi. 
Compito di questo concorso letterario è promuovere la lettura e la scrittura creativa, se non anche una cultura multiforme perché è possibile scrivere i racconti in lingue diverse dall'italiano... e  questo garantisce la lettura da sempre a più persone...
Ricordo inoltre che anche nell'edizione passata la mostra ha superato i confini nazionali e ha visitato qualche paese straniero. 

Se anche tu come autore ti senti di condividere con noi l'obiettivo di far leggere la gente, inviaci il tuo racconto e ci sarà certamente qualcuno che ne trarrà piacere e perché no anche soddisfazione.

Aspetto la conferma della tua adesione e, naturalmente, anche il tuo racconto.
Buona scrittura!
Per info rivolgersi a: segreteria@ilfuroredeilibri.org

BANDO VI EDIZIONE
Articolo 1 “Parole per strada” è un concorso letterario internazionale ad invito per racconti brevissimi. È aperto a tutti i generi e a tutte le forme della narrativa e si propone di promuovere e favorire l’interesse e la passione per la lettura in ogni luogo e in ogni momento.
Articolo 2 Possono partecipare gli autori invitati dall’Associazione “Il Furore dei Libri” di Rovereto, proponente, e dalle entità culturali che collaborano all’organizzazione o esistenti sul territorio. Gli autori invitati possono a loro volta estendere l’invito alla partecipazione a colleghi, dei quali garantiscano la professionalità. Per l’iscrizione al concorso è necessario essere soci dell’Associazione, tramite il pagamento della quota sociale per l’anno 2016, pari ad euro 30,00 (trenta), o in maniera ridotta tramite la quota di socio simpatizzante pari ad euro 10,00 (dieci). In quest’ultimo caso la quota prevede la sola partecipazione al concorso1 . L’iscrizione all’Associazione avviene tramite l’apposito modulo, da compilarsi in tutte le sue parti, e con il pagamento tramite bonifico bancario della quota prevista in base alla scelta se associarsi come socio ordinario o simpatizzante. Gli estremi per il pagamento sono indicati nel modulo d’iscrizione.
Articolo 3 Si partecipa con un solo racconto breve, inedito, della lunghezza massima di 1.500 (millecinquecento) battute, spazi compresi.  (La quota di socio ordinario dà diritto al ricevimento della rivista dell’Associazione e di tutte le pubblicazioni edite dalla stessa nel corso dell’anno. La quota di socio simpatizzante garantisce la sola partecipazione al concorso di “Parole per Strada. Fammi ridere” (VI edizione).
Gli elaborati potranno essere redatti in qualsiasi lingua, nazionale o minoritaria, e/o dialetto riconosciuto, nonché con qualsiasi carattere (caratteri non latini compresi), purché  sia allegata una traduzione a fronte in lingua italiana.
Articolo 4 Il tema previsto per la VI Edizione di “Parole per strada” è: “Fammi ridere”.
Articolo 5 Gli elaborati, in formato elettronico Word compatibile, dovranno tassativamente pervenire quali allegati e-mail entro lunedì 28 marzo 2016 all’indirizzo: segreteria@ilfuroredeilibri.org Dovranno contenere, pena la non ammissione: - nome dell’autore o eventuale pseudonimo, - titolo del racconto (deve essere diverso dal tema e non superare le 36 battute), - racconto con eventuale traduzione in lingua italiana, - breve bio-bibliografia dell’autore (massimo 500 battute), - indirizzo postale dell’autore con CAP, - la scheda “Concessione di licenza” che comprende anche la liberatoria e dichiarazione di inedicità. Inoltre per chi non fosse socio dell’Associazione per l’anno 2016: - il modulo d’iscrizione all’Associazione, - ricevuta del pagamento tramite bonifico bancario. I diritti commerciali dei racconti rimangono di proprietà dell’Autore. Articolo 6 Una Giuria valuterà in forma anonima e con decisione insindacabile tutti i racconti pervenuti e selezionerà un massimo di 99 racconti, che saranno esposti in luoghi di interesse e di visibilità nella città di Rovereto ed eventualmente nei comuni limitrofi. Tutti i racconti giunti pervenuti entro la data indicata nel bando e che rispetteranno le caratteristiche indicate formeranno l’antologia: “Parole per strada – Fammi ridere”. La Giuria sceglierà inoltre tra questi i dieci racconti che saranno stampati in serigrafia su pannelli ed esposti in mostra al pubblico, in luoghi adatti per visibilità e per fruibilità, a partire dall’autunno 2016. La mostra dei dieci racconti prescelti diventerà anche una mostra itinerante che interesserà vari centri culturali italiani ed esteri. La Giuria avrà inoltre la facoltà di selezionare racconti in soprannumero rispetto ai dieci per particolare interesse, pregevole scrittura o altri motivi particolari.
Articolo 7 I racconti selezionati e le bio-bibliografie degli autori confluiranno in un’antologia dal titolo “Parole per strada –Fammi ridere”, che sarà edita nell'autunno 2016, inviata agli autori e distribuita ai visitatori della mostra, nonché inviata alle Biblioteche del Trentino-Alto Adige, alle entità e agli operatori culturali collaboranti, ad altre realtà culturali nazionali ed estere, agli organi di informazione locali e nazionali e a quanti ospiteranno la mostra itinerante. I racconti potranno essere pubblicati anche in altri media e formati come riviste, ebook, web, poster, volantini, ecc. Rimarranno esclusi dalla pubblicazione, a giudizio insindacabile dell’organizzazione, i racconti non corrispondenti a quanto richiesto negli articoli precedenti nonché le opere con contenuto ingiurioso o offensivo.
Articolo 8 Gli autori partecipanti accettano le norme del presente bando, autorizzando la pubblicazione a titolo gratuito in tutte le forme previste agli articoli 6 e 7.
Articolo 9 In data da stabilire, verso autunno 2016, si terrà una serata di inaugurazione della mostra e di premiazione dei dieci racconti selezionati alla quale saranno invitati gli autori partecipanti e tutte le entità collaboranti alla realizzazione del concorso.
Articolo 10 L’organizzazione declina ogni responsabilità per eventuali plagi o dichiarazioni non conformi a verità.
Articolo 11 L’organizzazione, in considerazione dell’andamento della congiuntura economica, si riserva di adeguare alla stessa le iniziative previste dandone tempestiva comunicazione a tutti gli interessati.

Nessun commento:

Cerca nel blog